Cameretta con letto a castello o a scomparsa?

Il letto a castello e il letto a scomparsa sono una proposta moderna se hai una stanza da letto dei tuoi bambini piccola o semplicemente con una pianta stretta ma lunga. Entrambe sono soluzioni che ti permettono di ottimizzare lo spazio fruibile. Scopriamone insieme le carattestiche.

Letto a castelloARTICOLO 15 FOTO 1 min
La proposta più comune è il letto a castello, che è composto da due reti e due materassi di eguali dimensioni posizionati uno sopra l’altro. Il sostegno è costituito da un elemento unico che permette di sorreggere il letto alto. Per poter accedere al letto superiore, comunemente si utilizza una scaletta posizionata frontalmente al letto, ma puoi optare per una scaletta anche contenitiva posizionata su un lato della struttura portante.
Pro e contro del castello
ARTICOLO 15 FOTO 2 minQuesta conformazione, favorisce una maggiore intimità per entrambi i bambini o ragazzi, in quanto ognuno ha uno spazio tutto suo sempre accessibile in qualsiasi momento. Per contro i letti a castello non li consigliamo per i bambini di età inferiore ai 6 anni. Nonostante ci siano sponde testate a norma, lo sconsigliamo per motivi di sicurezza.
Altra variante da prendere in considerazione è l’inserimento di una pedana calpestabile posizionata sul lato lungo dei letti. Non è altro che un camminamento rialzato, anche contenitivo se lo si desideri, che consente una maggiore agibilità e incrementa il livello di sicurezza del tuo bambino.
Letto a scomparsa
I letti a scomparsa orizzontale, invece, sono progettati per poter estrarre comodamente uno dei due letti, come se fosse un cassetto, e poi farlo ”sparire” quando non serve. Ottimo per chi vuole un letto da usare ogni tanto, ad esempio per accogliere un amichetto. Qui non è necessario mettere una scaletta se si sceglie una soluzione con una struttura bassa, diversamente si deve accostare una scaletta a lato.ARTICOLO 15 FOTO 3 minPro e contro del letto a scomparsa
Questa soluzione non offre la “privacy” della struttura a castello e per alcuni versi risulta meno pratica, poiché non si possono tenere entrambi i letti estratti se il letto inferiore occupa lo spazio per il passaggio.
Come rifare il letto
ARTICOLO 15 FOTO 4 minLa tua perplessità può essere la difficoltà relativa al riassetto. Molti lo considerano un difetto, anzi, ritengono che risulti complicato cambiare le lenzuola o semplicemente rimboccare le coperte. E’ vero, ma vale soprattutto per i modelli tradizionali, perché nei più moderni, se richiesto, è possibile dotarli di reti superiori con meccanismi a ribalta che semplificano le operazioni. In ogni caso, ti consigliamo di utilizzare solo lenzuola inferiori con elastici agli angoli, e di scegliere per la stagione invernale dei piumini anziché le coperte. Innanzitutto sono più facili e veloci da ordinare e permettono un maggiore movimento.
Altri letti sono dotati di una pedana calpestabile integrata su un lato, che consente di arrivare fino al letto superiore e muoversi liberamente come se tu fossi a terra.
E se combinassimo un letto a castello con una soluzione a scomparsa? Questo sarà argomento di un altro articolo...

Ci trovi in Via Don Pietro Meneguzzo 2 - Pressana (VR)
Tel. 0442.85751

Orari di apertura:

Lunedì
15.00 - 19.00

Mar - Sab
8.30 - 12.30
15.00 - 19.00

Domenica
Chiuso


Seguici su:


ARREDAMENTI TOSINI S.R.L. – Società Unipersonale
Via Don Pietro Meneguzzo, 2, 37040 – PRESSANA (VR)
Reg. Imprese di Verona n. 04468460235 - Numero REA: VR – 422827
Codice fiscale e partita IVA 04468460235 - Capitale sociale: euro 20.000,00 i.v.

Privacy e cookie policy

Design pagina web Arredabook

 icona telefono ben0442 85751 / 330 886081 manina e testo
 icona telefono ben0442 85751 / 330 886081 clicca qui NESSUNO TI DICE CHE...manina CONTATTACI